In primavera è uno spettacolo di fiori la Val di Non. Che ora è si prepara a vestirsi di allegria e altri colori per la festa autunnale che, in questo angolo di Trentino, si è arricchita di sapori e profumi, perché è il momento in cui le migliaia di alberi da frutto consegnano la pregiata mela. Ovvero il prodotto simbolo di questa zona che, per le varietà Golden Delicious, Stark Delicious e Renetta, si può fregiare del marchio Dop.
Al "frutto del peccato", e più in generale al momento della raccolta, è dedicata "Pomaria", manifestazione alla 6ª edizione. L'appuntamento è per il fine settimana del 9 e del 10 ottobre, quando il borgo rinascimentale di Casez, in alta Val di Non, si trasformerà in un teatro a cielo aperto, pronto ad accogliere il meglio dell'agricoltura nostrana e gli antichi mestieri, come la battitura del grano, il tombolo e la lavorazione del feltro. Le vie del borgo saranno invase da decine di figuranti, che metteranno in scena usi e costumi di un tempo.

Fra le proposte più ghiotte troviamo numerosi laboratori: da "Le mani in pasta", che permetterà di apprendere tutti i segreti per realizzare il tipico dolce Strudel, a "Le coccole di mammina", dedicato a chi vuole conoscere le tecniche base per confezionare una gustosa marmellata.
Dato che, accanto a questo frutto, la Val di Non ne regala molti altri, nel ricco calendario di "Pomaria" trovano posto anche le degustazioni guidate. Ecco allora che il centro storico di Casez si popolerà di stand dei migliori produttori locali e dell'intero Trentino: sarà l'occasione per conoscere alcune perle dell'enogastronomia nostrana come la Mortandela, saporito insaccato presidio Slow Food, il Vin groppello e le raffinate bollicine del Trentodoc.

Tutto ciò farà da preludio al momento più atteso, rappresentato dalla mostra-concorso pomologica: ad essere esposte saranno decine di varietà di mele, prima dell'acclamazione (da parte del pubblico) del frutto più grosso e dalla forma più strana. Il gran finale, invece, è affidato al Gran Galà di beneficenza, in programma sabato 9 ottobre, il cui ricavato sarà devoluto a sostegno di un progetto di solidarietà, in collaborazione con i ristoratori associati alla Strada della Mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole e la Scuola Alberghiera di Ossana.

Info: www.pomaria.it