Sono oltre 10 mila i maestri di sci (alpino, nordico, snowboard) che si avviano a dare il via con le 340 scuola alla nuova stagione degli sport invernali sotto i colori dell'AMSI (Associazione Maestri Sci Italiani). Mancano poche settimane dall'apertura ufficiale delle skiarea, ma i maestri sono già pronti ad iniziare, forti di alcune innovazioni elaborate e messe a punto nei mesi scorsi. Quindi una nuova stagione all'insegna di un futuro con diverse novità tecniche dedicate all'insegnamento delle giovani generazioni di sciatori. Novità presentate alla scorsa edizione della Fiera Skipass svoltasi a Modena.

Punta di diamante è l'avvio di un Progetto metodologico/organizzativo per insegnare a sciare ai bambini che entrerà in applicazione questo inverno. Il lavoro ha coinvolto per sei anni istruttori nazionali, pedagogisti, psicologi, maestri e direttori di scuole di sci. L'obiettivo principale è stato lo sviluppo di uno strumento efficace per raggiungere gli obiettivi tecnici definiti dal testo tecnico della "Sci Italiano 2010 F.I.S.I.", rispettando sia le possibilità sia le caratteristiche psicofisiche del bambino. Per garantirne il valore oggettivo, ogni parte della metodica sviluppata è stata sottoposta a verifiche e a lavori pratici attraverso veri e propri esperimenti scientifici. Nella fattispecie la componente ludica e quella tecnica hanno proceduto di pari passo, portando non solo allo sviluppo di una metodologia didattica ma anche di tutta una serie di elementi complementari: gadget, strutture per i campi scuola, personaggi, giochi e narrazioni; e parte non meno importante sarà la sua diffusione.

Il progetto A.M.S.I. avrà l'occasione di essere presentato a tutto il mondo in occasione del Congresso Interski di St. Anton (Austria, gennaio 2011). Un appuntamento annuale in cui le scuole nazionali si confrontano su nuove metodologie, tecniche e curiosità del mondo della neve. Per la dimostrazione del nuovo metodo alla "vetrina mondiale dell'insegnamento" si sono messi a disposizione, per costituire il Demo Team Italia, Diego Davare (responsabile), Karl Heinz Molling, Gottfried Paris, Barbara Milani, Elena Tagliabue, Fabio De Crignis, Guido Paci, Luca Gheser, Alessandro Biolchini, Iwan Bormolini, Fabio Gortigo Larese, Andreas Recla, Giacomo Bisconti, Giovanni Rezzoli (snowboard). Parte integrante del progetto sono quelle "tesserine" di classificazione che nel corso degli anni sono state utilizzate da molte Scuole Sci. C'era però la necessità di rivederne i contenuti, i livelli e gli obiettivi dell'allievo in funzione anche del nuovo testo didattico: "Sci Italiano 2010". Una commissione apposita ha saputo trovare una soluzione interessante, in grado di coniugare il nuovo testo con quelle che sono le necessità (reali) delle Scuole. E così saranno varate le nuove "tesserine".

La Scuola Italiana Maestri disci ha poi deciso di adottare la Card ISIA. Si tratta di una "tessera", moderna, personalizzata e, soprattutto, con un codice alfanumerico che identifica ogni singolo maestro nel mondo. In particolare, grazie al codice oggi è possibile (con velocità e certezza) risalire ai dati del maestro, certificando la sua autenticità, le sue specializzazioni e, poi, una formazione di alto livello. Infatti, va segnalato come nel mondo vi siano ben 288 titoli professionali, di tutti i livelli e tutte le discipline ed è comprensibile come muoversi in questo contesto sarebbe impossibile se non attraverso un'Associazione come l'I.S.I.A. (International Ski Instructor Association), l'unica in grado di racchiudere e rappresentare tutti gli "insegnanti" della neve.
L'attività dell'A.M.S.I. è dunque vivace e propositiva. Un lavoro che richiede anche un impegno finanziario, per il quale si sono affiancate aziende importanti come Eni, Bailo, Trentino S.p.A e Dolomiti Superski. Che saranno di supporto anche in una manifestazione che nelle ultime edizioni ha continuato a cresere. Si tratta del "Gran Premio Giovanissimi". Nella finale 2010 a Livigno erano in gara 1.490, ma c'è grande partecipazione anche nelle fasi conclusive regionali. L'edizione 2011 si terrà a marzo a Selva di Val Gardena/Ortisei/Santa Cristina (Alto Adige).

Info: A.M.S.I. Associazione Maestri Sci Italiani, via Luigi Razza, 3, 20124 Milano; tel 02.669.83.997; www.amsi.it; info@amsi.it