PLAN DE CORONES
La cabinovia ad agganciamento automatico a 10 posti "Gipfelbahn", la seconda a Plan de Corones con i seggiolini in pelle riscaldati, sostituisce l'omonimo impianto precedente e aumenta la portata a 4.000 persone all'ora. Nuova cabinovia "Gipfelbahn". L'impianto era stato costruito nell'estate 1989, quando vennero sostituiti gli impianti "Pramstall", "Gipfellift" e "Malga del bue". Le nuove cabine potranno accogliere 10 sciatori e saranno dotate di poltroncine in pelle riscaldate. La portata oraria della nuova cabinovia sarà di 3.000 persone/ora. La tratta rimane invariata.
Per la prossima stagione invernale verrà ampliata la pista Seewiese e verrà ampliato anche il sistema di innevamento. La pista sarà riservata per allenamenti nei periodi di prestagione ed alta stagione agli Sci Club.
Ma soprattutto il grande progetto "Snowpark Kronplatz" è stato portato a termine. Non è solo uno dei più nuovi (nel 2009 ha ottenuto il "Snowboxaward" come miglior parco nuovo in Italia), ma anche il più grande ed innovativo impianto dell'Alto Adige. E' uno dei più grandi in Italia con quello di Livigno e può concorrere con i migliori parchi di tutta Europa. Su un'area di ca. 60.000 mq sono stati utilizzati 120.000 metricubi di neve per creare sul Plan de Corones un vero paradiso per freeskier e snowboarder, ma anche per bambini e principianti. Oltre ai kicker di tutte le misure e lunghezze ci sono diversi rails e boxes, particolari obstacles e costruzioni ideate appostasitamente dalla F-Tech. I kicker, rail e box delle easy e medium line (già aperti da metà dicembre 2009 e gennaio 2010), garantiscono soprattutto tanto divertimento e aiutano a progredire nell'esercitarsi su nuovi trick. Per questo sono ideali per affinare la tecnica, per provare nuovi esercizi o semplicemente per scendere in scioltezza e divertirsi. I bambini e i principianti possono esercitarsi sulla "easy line" ( 6 table con piccoli kicker, box e rail), i pro o i veri crack invece si dedicano ai kicker e rail setup nella pro line con i suoi table di 14 m - 18 m - 25 m.

ALTA BADIA
La nuova seggiovia quadriposto "Pre Ciablun" collega la stazione a monte dell'impianto "Arlara" con la stazione intermedia dell'impianto "Braia Fraida" e trasporterà 1.800 persone all'ora. La seggiovia quadriposto "La Rüa" sostituisce invece l'omonima seggiovia a 3 posti precedente e aumenta la portata oraria a 2.200 persone.

VAL GARDENA/ALPE DI SIUSI
La nuova funicolare "Rasciesa" a Ortisei sostituisce la precedente omonima seggiovia monoposto, servendo il collegamento sciistico alla stazione intermedia della funivia "Seceda" ed alla pista di slittino che porta a Ortisei. La portata oraria della funicolare è di 800 persone.

SEXTNER DOLOMITEN/ ALTA PUSTERIA
La zona sciistica di Padola in Val Comelico, comprendente di 3 impianti di risalita e 22 km di piste, è stata integrata nella zona "Sextner Dolomiten/Alta Pusteria". Dalle piste di Passo Monte Croce è possibile raggiungere Padola sugli sci e usufruire degli impianti e delle piste esistenti. Il rientro a Passo Monte Croce è possibile a mezzo skibus. La seggiovia quadriposto ad agganciamento automatico "Pian Casale-Col d'la Tenda" a Padola ha una portata di 1.400 persone all'ora, mentre i due skilift "Cenerentola dx" e "Cenerentola sx" a Padola trasportano rispettivamente 870 e 885 persone all'ora. Il collegamento con skibus tra le zone sciistiche del Monte Elmo, Croda Rossa di Sesto, Passo Monte Croce e Padola è stato migliorato ed ampliato.

VALLE ISARCO

Nella zona sciistica Plose presso Bressanone, la seggiovia a sei posti "Rossalm" sostituisce l'omonima seggiovia a tre posti e fa registrare una portata di 1.700 persone all'ora.

CORTINA D'AMPEZZO
La seggiovia quadriposto "Roncato/Socrepes" sulla Tofana sostituisce l'omonimo skilift ed avrà una portata oraria di 1.800 persone.

Per informazioni visitate: www.dolomitisuperski.com