Oltre duecento team formati da uno a dodici cani per equipaggio, per l'impressionante numero di circa mille esemplari rigorosamente appartenenti alle quattro razze riconosciute dalla Federazione Internazionale della Cinofilia, quindi Siberian Husky, Alaskan Malamute, Saoiedo e Groenlandese.

L'evento è stato fortemente voluto da tutte le federazioni europee che hanno votato, praticamente all'unanimità, le località de L'Aquila e Campo Felice preferendole a quelle di Oslo e Hammar in Norvegia. La location di Campo Felice ha tutte le carte in regola per poter ospitare eventi sportivi invernali di rilievo, a poca distanza dalla città.

Per la prima volta, quindi, i campionati europei dello sport delle corse con slitte trainate da cani si svolgeranno sugli Appennini, nel punto in Europa più a sud finora mai toccato. In pista i più titolati campionati di Sleddog, dal polacco Surowka al francese Logeais, dall'olandese Glastra al ceco Krkoska fino alla biondissima svedese Lisa Lindblom, senza dimenticare i migliori italiani Massimo Martini, Gianni Sabella e la campionessa italiana junior, l'aquilana Giulia Rossetto.

La manifestazione è organizzata dal Gruppo Sportivo Antartica che promuove in Italia la disciplina dello sleddog organizzando numerose manifestazione nelle più prestigiose località di montagna come Madonna di Campiglio, Livigno, San Vigilio di Marebbe, Anterselva, Roccaraso e Cortina d'Ampezzo. A livello internazionale il Gruppo Sportivo Antartica è tra i membri fondatori e unico referente per l'Italia della World Sleddog Association, nata nel 1995.

Per info: neve.abruzzoturismo.it