L'alta pressione sta cedendo e lasciando spazio ad una perturbazione che dovrebbe portare una nuova precipitazione nevose sul Monterosa.
La fase più ricca di nevicate dovrebbe iniziare nelle prossime ore, fino a giovedì, giorno in cui sono attesi a Gressoney i partecipanti della quinta edizione del Nissan MysticXperience Monterosa Ski, tappa italiana 3 stelle del circuito Freeride World Qualifier.

Alla luce dei sopralluoghi effettuati nei giorni scorsi dallo staff di Mysticfreeride con il supervisore del FWT, Cyril Neri, le condizioni sono già sufficienti per poter procedere venerdì 18 Febbraio alle qualifiche presso il Lago Ciercerio e le finali sabato a St. Anna.
Le attese nevicate non possono che migliorare la situazione e rendere tutto più divertente per gli atleti e spettacolare per il pubblico.

Sul versante di Champoluc, sopra il lago Ciarcerio si svolgeranno le fase di qualifica. Tutti i rider ammessi in gara dovranno dimostrare di meritarsi un posto per la finale di sabato.
La parete scelta sembra creata apposta per una qualifica. Con un fronte ampio oltre 500 metri e poco meno di 300 metri di dislivello, lascia a tutti i 130 partecipanti numerosissime opzioni di linea, per ogni livello, dal mio facile e veloce al più impegnati e ripido.

Le qualifiche di sabato permetteranno ai giudici di selezionare i migliori 40 atleti delle quattro categoria, sci uomo e donna e snowboard uomo e donna, che affronteranno la finale il giorno successivo.

La parete selezionata è il St Anna, sul versante di Gressoney del Monterosa Ski. Base logistica sarà il rifugio Sitten, ove si ha la perfetta visione di tutto il campo gara ideale sia per i giudici che per il pubblico. La parete si presenta decisamente più impegnativa, ideale per permettere ai top rider di esprimersi al meglio.