Dal Doss del Sabion di Pinzolo al Grostè di Campiglio, fino a Folgarida Marilleva: un continuum di 150 km di piste per ogni ordine di difficoltà che daranno vita al comprensorio più esteso di tutto il Trentino, con al centro la "Perla delle Dolomiti" e tutto intorno uno scenario dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco.

È questa la nuova Skiarea Campiglio Val Rendena Val di Sole: un progetto grandioso, di quelli destinati ad aprire un nuovo capitolo nella storia già ricca di successi di questo paradiso dell'arco alpino.
L'impianto a fune che collegherà Pinzolo e Madonna di Campiglio - quasi 5 km di lunghezza per un dislivello di 1.110 metri, quattro stazioni, una portata oraria di 1.800 persone - entrerà in funzione per la stagione invernale 2011-2012.

L'impianto Pinzolo Campiglio Express, lungo complessivamente 4.727 metri, prevede le realizzazione di quattro stazioni: una di partenza e arrivo in località Puza dai Fò (a quota 1.664 m), una intermedia in località Plaza (1.140 m), una seconda intermedia in località Colarin (1.512 m) ed una di arrivo e partenza in località Patascoss (1.753 m), pochi metri a monte del Canalone Miramonti.

Le cabine, che viaggeranno ad una velocità di 6 metri al secondo, potranno ospitare fino a 8 passeggeri. Complessivamente si andrà da Pinzolo a Madonna di Campiglio e viceversa in soli 16 minuti.

Da dicembre 2010 è entrata in funzione la nuova telecabina Tulot, che costituisce il secondo impianto di arroccamento di Pinzolo e serve una nuova pista, la Tulot, che, inserendosi nell'attuale circuito, forma il tracciato della DoloMitica. Il nuovo percorso dal Doss del Sabion (2.100 m) scende fino a valle (800 m) seguendo due varianti: la Star (impegnativa, lunga 3,5 km e con una pendenza media del 36%), e la Tour (abbordabile per tutti, lunga 5,5 km e con una pendenza media del 22%).

Realizzata grazie alla sinergia tra soggetti istituzionali e realtà pubbliche del territorio - Funivie Pinzolo SpA, Provincia Autonoma di Trento tramite l'agenzia territoriale Trentino Sviluppo SpA, Funivie Campiglio SpA e Comuni della Val Rendena - l'opera mira a creare un sistema di mobilità alternativa, invernale per lo sciatore ed estiva per gli escursionisti, che colleghi tra di loro le frequentatissime località.

Info: www.campigliodolomiti.it