Bell, la guida alpina Gianni Carbone, il fotografo Daniel Taylor e la sua guida di Gressoney Paulo Aghemo sono stati portati in elicottero alle 6.15 del mattino a Punta Gniffetti, uno dei vari picchi del Monte Rosa, dove la temperatura era di -25 °C.
Hanno affrontato oltre 1.200m di dislivello sciando sulla neve del ghiacciaio del Col du Lys, una discesa molto più lunga di quanto riescono ad offrire altre stazioni sciistiche in pieno inverno.
Bell è stato molto fortunato trovando condizioni meteo perfette: " Siamo stati molto fortunati ad avere un'alba perfetta per accompagnare la nostra avventura", ha detto Bell. "Il brutto tempo nel weekend precedente ha apportato neve fresca ma i forti venti l'avevano resa compatta e dura. La vista del Cervino a nord ed Alagna ben visibile verso sud con un panorama innevato è un'esperienza fantastica: l'inverno in piena estate "