E' partita domenica 26 giugno da Sonthofen, in Baviera, la nona edizione del TOUR-Transalp, l'affascinante traversata delle Alpi su bici da strada che terminerà il 2 luglio ad Arco in Trentino. Sono ben 1.200 i concorrenti che si sono presentati alla partenza della 9a edizione della corsa ciclistica europea a tappe più significativa dell'intero arco alpino. In sette tappe i coraggiosi partecipanti, iscritti a coppie, dovranno scalare 18 passi, con un dislivello complessivo di oltre 19.553 metri ed un totale di circa 917 km da percorrere fino all'arrivo, previsto nel centro storico di Arco sul lago di Garda.

La Transalp è una competizione strutturata come una maratona a tappe e per coppie, con cinque diverse categorie ai nastri di partenza: donne, uomini, mixed, master (over 80 anni in coppia) e grand-master (over 100 anni in coppia). Il percorso, impegnativo e affascinante, condurrà i partecipanti attraverso paesaggi meravigliosi. Le tappe site in Italia sono cinque: la terza che partirà da Ischgl (A) per giungere a Naturno dopo 159,54 km e 2.662 metri di dislivello; la quarta da Naturno (BZ) a Livigno (SO) di 118.37 km e 3.572 metri di dislivello; la quinta da Livigno a Pontedilegno (BS/ 111,57 km e 2.748 metri di dislivello); la sesta da Pontedilegno a Caldaro (140,77 km/3.092 metri di dislivello) e la settima ed ultima da Caldaro ad Arco (TN) di 117,40 km e 2.239 metri di dislivello.

Tra i 1.200 partecipanti sono presenti 46 italiani. Tra loro anche il tre volte vincitore Werner Weiss (BZ), in coppia con il tedesco Bernd Hornetz. Impegnata nella categoria master, la coppia italo-tedesca dovrà fronteggiare avversari di grande valore, come ad esempio la squadra formata dall'ex professionista toscano Paolo Alberati e dall'altoatesino Giuseppe Bovo. Per la categoria maschile il giovane altoatesino Philipp Götsch, in coppia con l'ex professionista austriaco Hanspeter Obwaller, tenterà di difendere il successo ottenuto nella scorsa edizione del Tour-Transalp. Al via nella categoria mixed sarà presenet anche la campionessa olimpica di scherma (fioretto) Dorina Vaccaroni che gareggerà assieme a Piergiorgio Leoni, mentre la fortissima scalatrice Anna Corona si cimenterà in coppia con Alessandro Benato.
Gli organizzatori del Tour Transalp hanno voluto inserire nuovamente Pontedilegno tra le tappe della prestigiosa gara, dopo la positiva esperienza del 2007 (su strada) e del 2010 (mtb), riconoscendo così le potenzialità del territorio dell'Alta Valle Camonica e Alta Val di Sole per il bike.
I ciclisti transiteranno dal Passo Mortirolo e attraverso Monno risalendo a Pontedilegno lungo la SS42. La strada rimarrà chiusa per 20 minuti dal passaggio del primo concorrente e a seguire ci sarà una sospensione temporanea per smaltire il passaggio di tutti i partecipanti. L'arrivo dei primi atleti a Pontedilegno presso il palazzetto dello sport è previsto per le ore 12.30. Ripartiranno da lì alle 9.00 di venerdì 1 luglio passando dal centro storico del paese prima di arrivare al Passo Tonale.

Info: www.adamelloski.com