Mentre il caldo in questi giorni sta raggiungendo livelli record, c'è chi è già con la mente puntata sulle fredde giornate invernali. In Val di Fiemme, freddo o caldo che sia, la macchina operativa in vista delle gare "premondiali", ma anche dei Campionati del Mondo Fiemme 2013, è in piena attività.
Giovedì 25 agosto, tra il resto, sono attese le delegazioni FIS delle quattro discipline di Coppa del Mondo, per il classico sopralluogo in vista delle gare di fondo, con la solita ed affascinante finalissima del Tour de Ski, delle due gare di combinata nordica, delle due gare di salto e, novità assoluta per l'Italia, delle due gare di Coppa del Mondo di salto femminile. All'ordine del giorno figura anche l'approfondimento del programma, definito nel dettaglio proprio in questi ultimi giorni con orari e tanto di dirette televisive in "all the world".
L'epilogo della sesta edizione del Tour de Ski, confermato in Val di Fiemme fino al 2017, sarà appunto nella vallata trentina sabato 7 gennaio con la gara in tecnica classica, una mass start di 10 km per le donne e 20 km per gli uomini, e domenica 8, passando alla tecnica libera, con 9 km e partenza ad handicap, con una breve escursione dal rinnovato Centro del Fondo di Lago di Tesero e poi su fino alla stazione intermedia della cabinovia sull'Alpe del Cermis con la spettacolare Final Climb.

"Inventore" dell'originale tappa finale, che da sempre vanta ascolti televisivi elevatissimi, è Jürg Capol, direttore FIS della Coppa del Mondo di fondo il quale, in tandem con l'ex fondista norvegese Vegard Ulvang, ha fortemente voluto una conclusione d'impatto per il Tour de Ski, una vera e propria rassegna a tappe al pari dei tour ciclistici.
Il sopralluogo servirà anche per verificare lo stato dei lavori di ammodernamento ed ampliamento dei due stadi interessati dai "giochi" mondiali, ovvero quello del fondo di Lago di Tesero, che a fine ottobre potrebbe già essere inaugurato, e quello del salto di Predazzo, pure quest'ultimo in avanzata fase di realizzazione.
Sarà un inverno "rovente" in Val di Fiemme per strutture, volontari e team dirigenziale, un vero e proprio tour de force per collaudare con grande anticipo tutto l'apparato in vista di febbraio 2013.

La prima attività sarà quella dello sci di fondo, appunto col Tour de Ski il 7 e 8 gennaio, poi la settimana successiva debutterà la Coppa del Mondo femminile di salto sul trampolino HS 106, due giornate il 14 e 15 gennaio in cui lo stadio potrebbe davvero tingersi tutto di rosa. È allo studio infatti una iniziativa per coinvolgere le donne di ogni età e passione sportiva per supportare le saltatrici, che in pochi anni hanno raggiunto obiettivi importanti come la Coppa del Mondo, il Campionato del Mondo (per la prima volta quest'anno, ad Oslo) e le Olimpiadi, per la prima volta a Sochi 2014.

Ma gli impegni organizzativi della prossima stagione in Val di Fiemme non sono finiti, ed anche su questi verte il sopralluogo della FIS di giovedì. Il week-end dal 3 al 5 febbraio sono in calendario ben quattro gare di Coppa del Mondo, due di combinata nordica con la Team Sprint e l'individuale, e quindi due importanti gare di Coppa del Mondo di salto maschile sul trampolino maggiore, l'HS 134.
Insieme ai membri della Federazione Internazionale ci saranno anche i rappresentanti dell'agenzia Infront, che detiene i diritti sportivi delle gare di Coppa del Mondo di sci, i quali studieranno le location più indicate per le telecamere, tutti gli eventi fiemmesi avranno infatti spazi live e in differita sulle maggiori emittenti nazionali di tutto il Mondo.

Info: www.fiemme2013.com