Di sicuro si ampia il divario tra gli sci da gara da gigante e quelli degli appassionati. La 2013/14 vedrà un'importante modifica: i raggi di curva degli sci da slalom gigante passeranno da 27 a 40 metri per gli uomini e da 23 a 35 per le ragazze, con una lunghezza minima di 195 e 188 (invece di 185 e 180). Questa la modifica più significativa di una serie che coinvolge le quattro discipline dello sci alpino.

Augusto Prati, Presidente del Pool, sostiene che "la sicurezza degli atleti è una priorità fondamentale, ma è vero che queste modifiche avranno un notevole impatto su molti aspetti: tecnici, commerciali, economici e che gli elementi per sostenere che queste modifiche limiteranno di molto gli infortuni ancora sono ancora da verificare".

"Con queste decisioni lo sci da gigante diventerà un puro attrezzo da gara, come già avviene per discesa e superG. Lo sci da slalom resterà uno sci carving, mentre le altre discipline avranno sci completamente diversi da quelli sul mercato, con filosofie costruttive ancora tutte da definire".

Info: www.poolsciitalia.com