Dopo gli ultimi giorni di maltempo, che hanno portato circa un paio di metri di neve fresca in quota, il ghiacciaio Presena oggi ha riaperto. Si scia sulla pista Presena destro, aperta dal 29 ottobre, e da oggi è possibile sciare anche sulla pista Presena Paradiso su 3 km totali di piste. All'arrivo della cabinovia Paradiso, a quota 2.600 metri, da sabato sarà disponibile anche un anello di 3 km per lo sci di fondo. Da oggi gli impianti rimangono aperti tutti i giorni con orario 8.15 - 15.

Fino a sabato sul Presena si alleneranno gli atleti della FISIP (Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici). Gli allenamenti di questi atleti durano 3 anni e sono finalizzati alla preparazione per le gare di sci alpino del Campionato Italiano, di Coppa Europa, Coppa del mondo e per le Paralimpiadi che si terranno nel 2014 in Russia a Sochi. Si tratta di atleti con disabilità fisica (atleti paraplegici o che hanno subito delle amputazioni) e visiva. La prima ad allenarsi oggi sul Presena è stata Melania Corradini, solandra di Cles e medaglia d'argento alle Paralimpiadi di Vancouver 2010; gli altri atleti che si alleneranno nei prossimi giorni sul ghiacciaio sono Hansjoerg Lantschner, Christian Lanthaler, Antonio Schibuola, Livio Besana, Flavia Rosso, Luigi Bertanza, Stefano Curti, Italo Pisetta, Fabrizio Azzalini, Enrico Giorge ed Andrea Valenti.

Il Consorzio Adamello Ski aderisce con entusiasmo a questa iniziativa e fornisce agli atleti il supporto logistico ed operativo e dando le migliori condizioni possibili per lo svolgimento delle attività sportive. Le prime gare in programma sono lo Snowworld la settimana prossima a Landgraaf in Olanda, le gare di Coppa Europa a dicembre in Austria e Germania e a gennaio a Sestriere e poi la Coppa del mondo allo Zoncolan e a La Molina in Spagna. Ma dai 3.000 mt di quota del Presena Melania Corradini e Hansjoerg Lantschner sognano già l'appuntamento del 2014 con le Paralimpiadi in Russia.

"Le Paralimpiadi sono senz'altro il mio obiettivo- spiega Melania, che ha già partecipato a quelle di Torino e di Vancouver- ma preferisco fare un passo alla volta ed essere realista: la qualificazione ce la giocheremo nel 2013. Questo inverno mi concentrerò sulle gare di Coppa Europa e Coppa del mondo aspirando al podio. Il Presena è un ottimo ghiacciaio, io ci vengo spesso perché abito a pochi chilometri da qui: la pista dove ci alleneremo in questi giorni è molto tecnica e risponde perfettamente alle nostre esigenze".