Tutto è ormai pronto per le imminenti festività di Sant'Ambrogio (che apre ufficialmente la stagione dello sci) e dell'Immacolata. Ma anche da questo week-end, le ottime condizioni d'innevamento dell'intero comprensorio, con già aperti i collegamenti tra Cervinia e Valtournenche oltre che con Zermatt (Svizzera), lasciano presagire un fine settimana ancora all'insegna dell'ottimismo per quanto riguarda le presenze degli sciatori. Complice certamente la qualità della neve, assolutamente invernale, con ben l'85% e più degli impianti aperti "solo" sul comprensorio italiano e gli oltre 100 chilometri di piste, hanno eletto in questo inizio di stagione Cervinia e Valtournenche regine indiscusse dello sci praticato.
Del resto sono i numeri a parlare chiaro, anzi bianco: se già da fine ottobre era possibile sciare sul ghiacciaio svizzero di Plateau Rosà (mt. 3.500), dal Piccolo Cervino sino al Trockener Steg, le piste "tutte italiane" di Breuil Cervinia e Valtournenche rendono ancora più allettanti ed esclusive (per varietà e lunghezza di tracciati) le sciate ai piedi del "più Nobile Scoglio".

A Plan Maison sono in funzione le seggiovie "Plan Maison", "Fornet" e "Bontadini", oltre alla sciovia "Baby La Vielle". Aperta anche la seggiovia "Pancheron" (piste 29 alta, 27 bis e 26), la cui "sola" risalita vale per ammirare da vicino la strapiombante Parete Sud del Cervino. Inoltre è sciabile la parte alta del Ventina, servita dalla nuovissima funivia "Cime Bianche Laghi - Plateau Rosà", con i tracciati della seggiovia "Goillet" (aperta).

A Valtournenche sono in funzione le seggiovie "Motta", "Bec Carré", "Du Col" e la sciovia "Gran Sometta" (che consente il collegamento con le piste di Cervinia), oltre alla seggiovia "Becca d'Aran" e al "Baby Salette", per i piccoli sciatori. Tutti questi impianti sono raggiungibili, oltre che da Cervinia e Zermatt con gli sci ai piedi, dal paese con la telecabina "Valtournenche - Salette".

Nonostante questo inizio di stagione sia avaro di neve in tutta Europa, qui nella conca di Breuil-Cervinia, le grandi distanze e lunghezze sono tutt'ora praticabili grazie appunto alle nevicate di novembre e alle quote favorevoli su cui si sviluppa l'intero domaine skiable, oltre i duemila metri di altitudine.

Quote neve: Cervinia altezza minima cm.40 (Plan Maison), massima cm. 145 (Plateau Rosà); Valtournenche, minima cm. 15 (Salette), massima cm. 140 (Colle di Cime Bianche).