Anche quest'inverno, come ormai da quattro lustri a questa parte, Cortina d'Ampezzo ospiterà la gare di Coppa del Mondo di sci femminile. Quest'anno l'evento era stato messo in forte dubbio a causa delle rare e scarse precipitazioni di neve sulle Dolomiti e dalle miti temperature atmosferiche anche in alta quota, che non hanno permesso ai cannoni, durante i giorni di Natale, di sparare neve sui 2.660 metri del mitico tracciato olimpico che si snoda dal rifugio Pomedes sino all'arrivo di Rumerlo.

Ma se negli ultimi diciannove anni mai Cortina aveva saltato un solo appuntamento di Coppa del Mondo di sci, ospitando anche molte prove di recupero e arrivando al record assoluto di ben 72 gare disputate sull'Olympia delle Tofane, men che meno stavolta il Comitato organizzatore ampezzano, presieduto da Enrico Valle, si è fatto in quattro per non dover rinunciare alla discesa e al superG del 14 e del 15 gennaio prossimi che proprio in questa occasione festeggeranno i vent'anni consecutivi di gare di Coppa del Mondo di sci femminile a Cortina d'Ampezzo.