Le precipitazioni nevose hanno interessato in maniera diffusa quasi tutte le Alpi, dalla Lombardia al Trentino Alto Adige. In Valle d'Aosta e Piemonte il fenomeno nevoso è stato di maggiore spessore, con neve fino a 35cm nel comprensorio del Monterosa Ski, 30cm a Bardonecchia e 20cm a La Thuile. Sulle Dolomiti 30cm di neve in quota a Cortina, 20cm sull'Alpe Cermis, 15cm in Val Gardena. Mentre sulle Dolomiti del Brenta, Madonna di Campiglio ha registrato 45cm di neve fresca.

In tutta Europa, Skiinfo ha collezionato una serie Powder Alarm per una media di oltre 20cm di neve fresca, in 24 ore, nei comprensori sciistici europei ancora aperti - una buona notizia per chi ha ancora voglia di sciare!

Sulle Alpi francesi le località sciistiche di Vars e Les Orres hanno registrato 35cm di neve fresca nella giornata di domenica, che si sommano alle precipitazioni che da giovedì a sabato hanno interessato anche Avoriaz (30cm) e Chamonix (15cm). Quest'ultima località è una di quelle che rimarranno aperte fino ad inizio maggio, potendo contare su una quota neve max di oltre 350cm. In Svizzera l'ultima nevicata registrata a Saas Fee riporta oggi in quota 40cm.

Neve fresca non solo sulle Alpi, precipitazioni nevose si sono verificate anche in Scandinavia, Scozia e sui Pirenei, dove Cauterets ha riportato 40 cm di neve fresca ieri.