Filippo Binaghi è un pianista poliedrico che unisce ai classici della letteratura virtuosa, trascrizioni orchestrali e colonne sonore cinematografiche affiancate da improvvisazioni create per quel luogo in quel momento. Il concerto di Pianoforte del Maestro Binaghi al quale seguirà un aperitivo offerto dal ristorante del Pavillon di Funivie Monte Bianco e dalla Cave Du Vin Blanc di Morgex e di La Salle secondo la migliore tradizione degli happy hour, è uno degli appuntamenti previsti per questa stagione estiva.
Il 20 luglio sarà la volta dell'Orage, sempre nella splendida cornice del Pavillon, la band valdostana premiata giusto pochi giorni fa a Musicultura, mentre il 21 luglio 2012 e il 18 agosto con la collaborazione di Ferrino e dell'Osservatorio Astronomico sarà la volta dell'osservazione delle stelle, sempre al Pavillon. Il progetto "Wild Piano vedrà impegnato il maestro Filippo Binaghi oltre al Pavillon dove il pianoforte arriverà grazie a una delle teleferiche di servizio predisposte per la costruzione delle nuove funivie, anche in anche in un rifugio in Val Seriana, su una piattaforma galleggiante nel lago di Mucrone a 2000mt presso le funivie Oropa, alle grotte di Toirano, e sulla spiaggia adriatica all'alba

Binaghi, oltre che musicista è artefice materiale del sistema di trasporto del pianoforte che permette ad una sola persona di posizionare 350kg di piano in luoghi incontaminati e suggestivi. Il fedele compagno di avventure è un pianoforte di 92 anni costruito dal sig. Yamaha, il fondatore, che con la sua sonorità potente è capace di riempire di note intere
vallate.