Un paradiso, un vero paradiso svizzero e a solo un'ora dal confine italiano, nel Cantone Vallese, basta attraversare il passo del Sempione. Ma per chi preferisce e vuole dimenticare l'auto a casa, la rete ferroviaria elvetica ha la fermata del treno in coincidenza con la stazione della funivia. E non poteva essere diversamente, conoscendo i loro stili di vita: per fortuna.

A farti venire voglia di affidarti ai trasporti 'pubblici' le coincidenze degli orari e la puntualità rinomata degli 'orologi' svizzeri. In soli dieci minuti si arriva all'Alpe di Bettmeralp. Niente macchine e solo qualche motoslitta per il trasporto dei bagagli. Per muoversi tra le strade innevate, si va a piedi o con la slitta o con gli sci. Un'esperienza assolutamente rara che offre anche la veduta delle caratteristiche vecchie case vallesane in legno e in contrasto i nuovi chalet, inseriti nello stile paesano in perfetta armonia.

Il Bettmeralp (a circa 2000 metri di altitudine) si apre una visuale sui Quattromila della Svizzera: Il Cervino. Ma la vera star locale è il ghiacciaio Aletsch che con i suoi 23 chilometri di lunghezza è la più lunga lingua di ghiaccio delle Alpi, e patrimonio mondiale UNESCO. Per scoprire di più basta andare al museo Eiswelt Bettmerhorn, mentre per sciare avete a disposizione un comprensorio con 35 impianti, collegati a oltre 100 chilometri di piste di altissimo standard. Piste per tutti i livelli: colline per principianti, snowpark, halfpipe, e piste illuminate per le emozionanti discese notture. E per i più intraprendenti basta provare le tre piste per il freeride a Fiescheralp per ricaricarsi di adrenalina, o i 13 chilometri di pista per lo slittino per farsi qualche sana risata. Mentre per i più meditativi ci sono 72 chilometri percorribili con le ciaspole o anche la pista da fondo intorno al Bettmersee, il lago nostrano.

E per ricondurre gioie e emozioni a temperature più piacevoli, basta visitare la stazione termale di acqua salsa di Breiten. Una volta ritemprati anima e corpo non dimenticate di cedere in tentazioni e di undulgere con il palato: fonduta, racletta, carne essiccata, carne di montone e salumi aromatizzati. Il tutto accompagnato da vini rossi e bianchi cresciuti al sole della valle.

Per ulteriori informazioni si visiti il sito.