A Santa Cristina in Val Gardena, il 23 gennaio sarà una giornata di ciaspole, con la manifestazione "Val Gardena Ciasp", giunta alla decima edizione.

L'evento prevede due gare: una competitiva e una amatoriale, con inizio per entrambe alle 10.30 sul Monte Pana. La gara non competitiva sarà su un tracciato di 5.5. km e le iscrizioni sono aperte sino al 21 gennaio, dietro il versamento di 12 euro presso l'Associazione Turistica, dove si potrà anche noleggiare le ciaspole. La gara competitiva, che rientra nel circuito della Coppa Italia, invece conta tre categorie: 16-20 anni, 21-40 anni e over 40. Il tempo massimo consentito per completare il tracciato sarà di due ore, anche se in passato i migliori sportivi italiani sono riusciti a farla in 30 minuti.

Le ciaspole, conosciute anche come racchette da neve, hanno una storia antica: una volta venivano utilizzate per spostarsi sulla neve, semplicemente galleggiandovi sopra. Oggi grazie ai nuovi materiali tecnologici vengono utilizzati da milioni di appassionati di montagna che vogliono vivere appieno l'esperienza con la natura incontaminata.

La camminata con i bastoncini, nata in Finlandia come allenamento estivo dei fondisti, è diventata ora sempre più popolare, e si pratica su neve fresca o battuta. Nel movimento si coinvolge circa il 90 per cento dei muscoli consumando fino al 40 per cento di calorie in più rispetto alla camminata senza bastoncini. Un'attività fisica adatta a tutte le età e che migliora la postura, la circolazione, la respirazione. E anche l'umore.

Il Monte Pana, si trova a 1.636 metri d'altitudine, in un contesto incantevole circondati dal Sasso Lungo e dai massicci Cir e del Sella, e offre 35 chilometri di tracciati per lo sci di fondo, oltre a diverse piste da discesa, parte del comprensorio sciistico del Dolomiti Superski.

Maggiori informazioni sul sito.