(Ecco l'irreprensibile editore associato Jill Adler di NeveSciare.com con il rapporto finale dalla dimostrazione sci nuovi 2009-2010 NeveSciare Demo. Jill e' in contatto con voi da Snowbasin nello Utah dove NeveSciare.com con un' equipaggio formato da sei istruttori sci di prim'ordine hanno testato piu' di 400 paia di sci. Visitateci per i dettagli.)

Ce l'abbiamo fatta. Abbiamo sciato e valutato quasi 400 paia di sci. Mentre ci davamo le pacche sulle spalle a vicenda e brindavamo con i boccali di birra al Shooting Star Saloon, ammiravo la pila di schede valutative dinanzi a me. Ecco il risultato di tre giorni di sciata con un paio di sci ogni discesa  dalle 09.00 alle 15.00 . Alla fine del terzo ed ultimo giorno, i ricordi delle nostre esperienze su ciascuno sci era sfocato.Ero comunque felicissima, stanca e indolenzita.Mi chiedevo se veramente sapevo qualcosa sugli sci mentre ascoltavo altri scambiare opinioni sui loro sci preferiti.

Ad alcuni piacevano gli Rossi Avenger; altri pensavano che non erano adatti a'  loro. Ad altri gli Scott Crusade andavano a genio; c'era chi pensava fossero anziani St.Bernard.Si spera forse di avere un qualche consenso per validare se si puo' davvero considerare grandioso uno sci. Malgrado il polverone innalzato riguardo il fatto che gli sci per la prossima stagione dovrebbero essere sci fat e rocker, la scelta di questa settimana e' caduta sugli mid-fat all mountain e carving.Ecco cosa dettavano le condizioni.

Mi dispiace dirlo ma malgrado l'insistenza dei costruttori sci nel dire che i rocker oppure reverse camber sci sono in grado di maneggiare ogni condizione, non li vorresti come il tuo unico paio.Questi vanno bene come sci numero due non come degli numero uno.Sembra di sciare su uno Snowblade grande e spesso su tracciato hardpack. Le curve migliori li ottieni se ti  scuoti oppure con virate gigantesche dove tutto dipende dalla lamina sottopiede.Sara' perche la maggior' parte dei ragazzi che scelgono degli rocker , non sanno come mettere uno sci( in modo particolare uno sci cosi spesso) su una lamina pulita, non ci si diverte come sugli sci tradizionali camber.

Li abbiamo provato comunque, giusto per testare la teoria.I commenti erano gli stessi- " Sono sicuro che questi sci saranno fantastici sulla neve farinosa". Per essere giusti, dovremmo organizzare una grnde giornata powder-test dopo che le tempeste della prossima settimana saranno passate e avremmo un' approccio piu' clinico verso questi sci.

Il tempo cambio' durante l'ultima delle tre giornate. Un grigio cupo rimpiazzo' il cielo blu', ma almeno non faceva freddo. Eravamo quasi sudati.L'energia era scesa intorno alle tende e gli esaminatori erano rimasti in pochi.Sara' stato il tempo sicuramente.Verso mezzogiorno i rappresentanti suggerivano di ritornare in albergo perche da li' ad un paio di ore il tempo sarebbe peggiorato.

Era la giornata boutique. Dissi a Mark, Greg, Rachael e Ralph di portare sci piu' spessi tipo;   Line, Moment, Armada, 4Fmt e da Vist.Con un passato e vissuto nelle gare,Ralph e Mark avevano gia' invaso i carving. L'informazione al loro ritorno non era sorprendente. Gli sci testati sono molto piaciuti. Le piccole e medie ditte di costruttori sci si  tengono a creazioni e linee limitate per la stagione , hanno pero' avanzato fortemente ponendo l'attenzione sulle necessita' degli sciatori giovani ed aggressivi. Le fabbriche non fanno salti mortali per approvare un design. Accettano consigli dagli atleti ed amici e li aggiungono negli sci. Tutto a' posto se' ognuno si sente a suo agio.

Speravo che Head avesse ottenuto consigli basilari riguarda la grafica sugli sci da donna. Questi sci da donna big mountain di prim' ordine;  gli Sweet One ,(mi piacevano tanto l'anno scorso) erano coperte di schizzi di donne nude che praticavano lo yoga. Si lamentavano anche i rappresentanti. Qualcuno disse che degli acquirenti trovarono questi disegni offensivi.La grafica finale verra' cambiata e sara' sostituita da una versione di grafica della linea Woodstock ( ex-Mojo). Mi dispiace per questi sci. Adesso devono rincorrere gli acquirenti che si sono spostati per vedere altre marche, dato che quello che hanno visto non era piaciuto.

Gli The Sweet One (chiamati ora The Janis come Joplin)sono ancora degli sci sorprendenti se prendi la giusta lunghezza. Per essere una sciatrice di 54 chili mi occorrono sci di 170-175 cm. Mi hanno dato degli sci di 156 cm, e non vedevo l'ora di riportarli nella tenda. Per la miseria, tanti produttori  sono ritornati alla mentalita' del "accorciare e dipingere di rosa " gli sci da donna. Prendono uno sci da uomo , lo fanno piu' corto e cambiano il primo strato di superficie.Per la sciatrice donna va bene. Se sei una donna di media taglia funziona con la technologia usato da Völkl e da alcuni altri. I Völkl Aura sono piaciuti a quasi tutte le sciatrici.

Era il momento giusto di poter uscire finalmente dagli scarponi, dare un forte abbraccio a tutti per poi andare via.´, visto che la giornata si e fatta grigia e fredda. Eravamo cotti, non e' facile fare giri di pista su sci a' sorpresa- sci che non potevi sapere come si sarebbero comportati sotto il tuo piede. A volte gridavamo di gioa altre stringevamo i denti, pugni e piedi.Per il momento potevamo rilassarci ed essere soddisfatti dei tre giorni di solido esaminare e della pila di schede per prevedere il futuro- il futuro di sciare 2009-2010.Il vero lavoro sta per iniziare, pero'. I technici in ufficio iniziarono a compilare i dati, inserire numeri in modo di farvi trovare un modo facile da leggere e naturalmente per farvi trovare degli sci nuovi

Visitateci tra qualche mese. Rimarrete sorpresi! Passo e' chiudo - da Snowbasin-Jill