Oramai il futuro non si legge in libri di sci-fi o in fumetti di fantascienza. Il futuro è già in pista con attrezzature e oggettistica da uomo (sciatore) del futuro. Basta visitare una delle fiere di settore come la ISPO, dedicata agli operatori di settore dell’Outdoor e degli Sport Invernali, con le sue premiazioni per capire che idee innovative hanno facilmente convinto giurie e esperti che il mondo degli sport invernali stanno raggiungendo livelli eccezionali in qualità e sicurezza. "Ogni prodotto registrato è di altissima qualità, ha commentato Tobias Gröber, Head of Business Unit Consumer Goods Exhibitions alla Fiera di Monaco, durantela presentazione delle premiazioni degli awards alla ISPO Monaco. "Ma in generale tutti i prodotti vincitori sono eccezionali. Innovazione, design e performance hanno tutti il potenziale di creare un impatto notevole nel mercato e di trasformarlo."

Ecco quindi per voi una carrellata di novità del settore. Per essere sempre avanti coi tempi, super attrezzati e al sicuro. Qualche anteprima sulla stagione 2012/2013 dei must have. Prodotti disponibili nei prossimi mesi (e da ora già in alcuni negozi selezionati). Vi suggeriamo di contattare i vari rivenditori per localizzare negozi e acquisti online ...Una nota: ho abbozzato  questo articolo 'mentalmente' mentre guidavamo nelle Alpi svizzere ... Panorami e ispirazione... e poi decidere un budget da dedicare agli acquisti imminenti.

1. La giacca Solar Wind

Strato esterno in nylon Gore Windstopper della Solar Wind, combinato ad un leggero isolamento in poliestere PrimaLoft Eco (riciclato al 50%), per la giacca Patagonia che non solo garantisce comfort e protezione anti-vento ma anche calore! Il sistema Touch Point SystemTM favorisce una rapida regolazione senza aprire la giacca, due tasche scaldamani con zip, una tasca interna di sicurezza con zip, chiusure a basso profilo sui polsi e inserti sotto manica per la massima mobilità.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Coloratissima sulle piste, la giacca Patagonia. Prezzo 250 Euro.

2. Un attacco Tracker da premio

Un attacco da premio l'Atomic Tracker 16.  Infatti ha ricevuto l'ISPO AWARD 2012 per la categoria "Scarponi e attacchi".  È lo statunitense Daron Rahlves, ex atleta di Coppa del Mondo (Sci Alpino), attuale stella del Team Freeski Atomic il testmen del nuovo rivoluzionario attacco da backcontry "Tracker 16". un attacco con un telaio dal profilo basso e la piattaforma Oversize per garantire la massima trasmissione della potenza e della reattività.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Attacchi Atomic. Premiati e desiderati

3. Sci Sports D2 rivoluzionari per polvere, neve difficile e in pista

Sci dal lungo naso rastremato così che  nella polvere fornisce un galleggiamento senza eguali,  gli sci Dupraz Sports D2 sono degli sci completamente rivoluzionari. Provatelo in condizioni di neve difficile o tracciata e ottimi anche in pista. Un nuovo modo di apprezzare le curve per questi sci da Premio. Stile, design e accattivanti. Direi.

4. Il carbonio 'negli' scarponi Redster

 

Fresco fresco da Ispo, la fiera specializzata .... lo scarpone Redster Pro 130 di Atomic. Uno scarpone che reagisce in modo sensibile al terreno, conduce lo sci in modo preciso e permette un'accelerazione esplosiva . La grande novità arriva dalla sua nuova spina dorsale Carbon Spine in carbonio, molto rigida, sostiene il tallone in modo preciso e permette inversioni di spigolo più rapide senza limitare la sensibilità dell'avampiede. E grazie ai Flex Frames intercambiabili, offre tre gradi di rigidità: Soft (giallo, per curve lunghe e veloci), Medium (bianco, per curve a medio raggio) e Hard (nero, per curve corte e veloci). Ultimo ma non meno importante la caratteristica del Rotational Power Control: un nuovo meccanismo di regolazione che permette di inclinare il gambetto all'esterno o all'interno a seconda dello stile e delle preferenze personali.

A questi stupendi scarponi di rigore (se volete ovviamente) l'abbinamento con lo sci Redster Doubledeck GS - SL. V-shape, Piste Rocker e nuovo controllo Deck con quattro Power Transmission Bridges per facilitare le impostazioni delel curve e migliorare la trasmissione dell'energia. Inoltre gli sci Redster con la tecnologia Shockilla ammortizzano gli urti senza ridurre e compromettente la prestazione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Con il Carbonio 'dentro', il nuovo scarpone Atomic per la stagione 2012/2013

5. Una tavola da snowboard Mistery e leggera

Si chiama Mistery la nuova tavola da snowboard realizzata da Pirelli in collaborazione con Burton.  Questa tavola, realizzata grazie alla ricerca della Bicocca, è una tavola da neve con grip da supercar. Una tavola veramente leggera, la più leggera mai reallizzata fino ad oggi dalla grande marca specializzata in snowboard. La soletta degli scarponcini e il disegno prendono ispirazione direttamente dai pneumatici Pirelli.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Elegante e sicura a firma Pirelli per la nuova collaborazione con Burton

6. Attacchi Xelium proprio da eco responsabilità

Sempre alla ISPO protagonisti e premiati gli attacchi Look Xpress Xelium Rossignol, scelti tra i prodotti più innovativi, assegnati da una giuria composta da giornalisti, designer, venditori e atleti di ogni parte del mondo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rossignol Look Xpress Xelium, attacchi vincitori

7. Lo zaino Taos è il compagno perfetto per i freeride

È Taos Pro di Salewa lo zaino freeride che si adatta al corpo come una seconda pelle, per una perfetta performance in discesa. Dal look lineare e moderno e con il sistema Triple-Fix lo sciatore può scegliere fra tre tipi di fissaggio degli sci: frontale, parallelo o diagonale. Dettagli? il fantastico comparto super soffice per la maschera da sci. "Vincere un premio in questa categoria è stata davvero una grande soddisfazione", commenta Stefan Rosenkranz, Business Unit Manager Equipment Salewa, al ritiro del premio alla Ispo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Salewa la risposta alla ricera dello zaino ideale

8. Lo snowboard riciclato: so so green

Una chicca di tavola i Niche-Story. Veramente. Dal look totalmente ecologico, per chi ama restare coerente alla filosofia di vita eco, dalla testa ai piedi. Nuovo nome nel panorama dello snowboard: con sede a Salt Lake nello Utah e produce in Austria. Nel team troviamo Casy Nelson. Le tavole Niche sono tutte ecosostenibili, così come le vernici per il topsheet, le colle per unire gli strati, e poi le fibre di basalto, stringhe di cannabis e in generale utilizzo di soli materiali riciclati. So green!!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nuovo nel panorama snowboard la brand Niche. Ecologia più che mai

9. Un elmetto Poc da laboratorio svedese

Arriva Poc Fornix, direttamente dalla Svezia, direttamente dai laboratori Poc. Dalla loro curiosità a promuovere e a lanciare nuovi prodotti. Per garantire sicurezza e identità. Esplorare e inventare a vantaggio degli sciatori. Materiali di prima qualità, e prestazioni assicurate.  Molto bello in binaco, elengate e sportivo allo stesso tempo. Tra poco sul mercato anche il Fornix, parte dei sei tipi di elmetti (contro i due di solito disponibili sul mercato tradizionale: con guscio duro e rivestimento morbido in EPS e il secondo quelli 'molded' più usati nel ciclismo), per adattarsi a sei diverse necessità.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per il 2012/2013 la Poc lancia Fornix, un altro elmetto da laboratorio 'futuristico'. Vale la pena aspettare