Molto spesso una volta scesi dagli sci, ci rilassiamo e ci dimentichiamo che dobbiamo continuare a proteggerci dal freddo e dalle altitudini di montagna. Ecco che abbiamo pensato ad una 'mini selezione' di prodotti per le vostre punte estreme. Coprire testa, proteggere mani e coccolare i piedi.

Per cominciare abbiamo scovato un cappello di lana molto originale, un prodotto super naturale prodotto con la lana delle pecore Bowmont - una delle più rare razze di pecore al mondo, prodotto direttamente in Cornovaglia da Finisterre. Il Bowmont Beanie costa £45, certo non è tra i più economici, ma è una lana più raffinata della lana merino e vanta delle doti performanti grazie alla tecnologia applicata nella sua creazione. Il cappello, Il loro primo prodotto è un cappello ma sicuramente il primo passo verso un progetto molto più a larga scala per salvare la lana made in Britain, e si può acquistare direttamente dal sito di Finisterre.

Sempre all'avanguardia per i prodotti neve, abbiamo ricevuto e provato per voi le calze di Point6 di creazione del Nord America. Queste calze colorate (dal fucsia, al blu, dal rosso ai colori più tradizionali come nero e grigio) e confortevoli sono l'ideale per chi vive sulla neve. Le calze da sci sintetiche possono lasciare i piedi freddi, umidi e sudati, ecco perché  la lana Merino è la scelta migliore per mantenere i piedi caldi e ben supportati all'interno dei vostri scarponi da sci. Oltre a regolare la temperatura vantano delle zone cuscinetto sia nelle calze per lo sciatore sia per lo snowboarder. Della stessa collezione calze per snowboarder. La loro linea include uomo donna e bambino Non facili da acquistare sul mercato italiano, ma vale la pena provare il loro sito. Le Calze da sci Point6 hanno un prezzo di £ 18.99.

Se volete qualcosa di Made in Italy per supportare anche la nostra economia, vi segnaliamo due cappellini da uomo di Bomboogie, con o senza pon pon, in lana intrecciata e molto di tendenza. La loro collezione accessori Autunno Inverno 2011/2012 è ricca di dettagli e ideale per questa stagione.

Per proteggervi le mani abbiamo scelto (e provato per voi) una crema nutriente di Living Nature, si assorbe facilmente (e si trova anche nella comoda taglia mignon da mettere in tasca e in borsa), prodotta con ingredienti botanici provenienti dalla Nuova Zelanda e ricca di Miele Manuka, mentre per un po' di meritate coccole ai vostri piedi abbiamo pensato di farvi immergere in un vero 'fango' del Mar Morto di cui è specializzata Ahava. Una crema ricca e intensa che allevia il prurito, gli arrossamenti e le irritazioni dei piedi. Una  miscela speciale di fango che aiuta a guarire, molto emolliente e lenitiva con estratti di foglia di Aloe Vera e Ossido di Zinco. Prezzo circa 20 Euro.

Utile anche una sciarpa dal dettaglio curato ma informale, e adatta sia a lei che a lui, ci è piaciuta la linea di Mala Alish, ottima anche come idea regalo (prezzo 115 Euro). Mentre per passare da chalet a chalet, e rifugiarsi, meglio mettersi comodi in scarpe sicure ma che offrono riposo al tempo stesso: abbiamo scoperto gli stivali di Teva (dall'ebraico Natura), caldi e confortevoli. Con membrana impermeabile e suola antiscivolo.  Nella foto, Vero Boot, prezzo al pubblico 169 Euro. Per informazioni su come acquistarli rivolgersi a Artcrafts International, tel 055 68189.

E se avete tutto pronto per un après ski ma non sapete in quale versante andare vi segnaliamo un aperitivo a Carezza al Laurin Lounge il nido d'aquila di Carezza.  Ma le liste dei bar di tendenza sulle nostre Alpi e Dolomiti (da Cortina a Madonna di Campiglio, da Bormio a Courmayeur), non scarseggiano, siamo o non siamo un Paese da aperitivo?